Endodonzia: Odontoiatria della polpa dentale

This post is also available in: Albanian (Albanese) English (Inglese)

La branca dell’odontoiatria che si occupa della patologia, della fisiologia e della morfologia del tessuto periradicolare umano e della polpa dentale è nota come endodonzia. I professionisti di endodonzia trattano e diagnosticano malattie periradicolari e pulpari. La disciplina comprende una varietà di procedure e la competenza nel campo si ottiene combinando sapientemente scienza e arte.

Cosa succede durante un trattamento canalare?

Ogni anno vengono eseguiti oltre 14 milioni di trattamenti canalari rendendo questa procedura una delle più comuni in ambito odontoiatrico. Se eseguito in modo giusto, è possibile evitare la necessità di ponti o impianti dentali poiché i denti naturali possono essere salvati.

La polpa si trova nel centro di ciascun dente. Consiste di molti piccoli vasi sanguigni che aiutano il dente a rimanere in salute. La carie localizzata nel profondo dei denti, le procedure dentali ripetute, i trucioli e le crepe nei denti possono causare l’infezione della polpa a causa del trauma creato da questi eventi. Quando le gengive e i denti diventano più sensibili al dolore o alle basse temperature, l’area intorno al dente mostra segni di gonfiore o segni di ferita diventano visibili, questi possono essere sintomi che la polpa è infetta.

Se si verifica uno dei sintomi sopra citati al fine di eliminare la polpa malata, il trattamento endodontico sarà  raccomandato dal vostro dentista. Il trattamento prevede la rimozione della polpa danneggiata seguita da una completa pulizia e sigillatura del sistema canalare. A seconda del livello di trattamento richiesto, la procedura deve essere eseguita in una o più visite e di solito comporta l’anestesia locale. Circa il 90% di tutti i casi viene trattato con successo utilizzando questo metodo di trattamento.

Se il suo dentista ritiene che i suoi denti non hanno una buona prognosi con una terapia canalare , alla consultazione,le verrà detto quali sono le difficoltà e quali sono le complicazioni che più probabilmente sara soggetto prima, durante o dopo tale trattamento. Al fine di ridurre il livello di disagio durante una terapia canalare, il nostro ufficio utilizza l’anestesia locale.

Dopo la terapia canalare, dovrebbe essere in grado di riprendere immediatamente le normali routine e puoi aspettarsi di essere in grado di guidare se stesso a casa.

Cosa succede dopo una terapia canalare?

Una volta che la procedura è stata completata presso il nostro ufficio, il suo dentista dovrebbe continuare in poche settimane con qualsiasi intervento di restauro dentale e/o altro follow-up. Al fine di garantire che i suoi denti siano protetti, il dentista deciderà quale tipo di restauro è necessario nel suo caso.

A seguito dell trattamento endodontico di routine, raramente si verificano complicazioni da parte di pazienti endodontici. Tuttavia, in caso di problemi, siamo sempre disponibili a rispondere alle tue esigenze. Pratichi una buona igiene dentale per prevenire ulteriori carie sullo stesso dente. Generalmente, il trattamento endodontico è molto meno costoso rispetto alla sostituzione con un dente artificiale dopo l’estrazione del dente.

Ritrattamento endodontico

Tutti i denti trattati con procedure endodontiche possono durare quanto gli altri denti naturali quando viene prestata la cura appropriata. Tuttavia, i problemi possono continuare ad esistere anche dopo il trattamento specialmente quando si verifica un errore e il dolore persiste. In questi casi, il dolore può persistere per molti mesi e persino anni dopo. In questi casi può essere necessario un ritrattamento endodontico.

Le cause della guarigione impropria possono essere:

  • Durante il trattamento iniziale, i canali stretti o curvi non sono stati trattati.
  • Durante il trattamento iniziale, alcuni canali che erano molto complicati non sono stati trovati e di seguito non sono stati trattati.
  • Seguendo la procedura del canale radicolare, il restauro o la corona non è stata collocata entro il periodo di tempo appropriato.
  • Non è stato impedito la contaminazione della parte interna del dente dal restauro o dalla corona.

Anche quando un dente è stato trattato con successo, ci sono alcuni casi in cui può sorgere un nuovo problema. Alcuni di questi sono:

  • L’infezione può essere causata dopo che nuova carie espone il materiale di otturazione utilizzato nel canale radicolare.
  • Una nuova infezione può verificarsi quando la corona o l’otturazione si e rotta o allentato.

Per accedere al materiale di otturazione, il medico riaprirà il dente. Per consentire l’accesso al canale radicolare, il materiale di restauro sarà rimosso, i canali saranno puliti e verrà valutata la situazione. Dopo aver completato questo lavoro, verrà inserito un otturazione temporanea. Per ripristinare la piena funzionalità, è necessario ritornare  allo studio dentistico.

Lascia un commento